VERSILIA UNITA IN MISSIONE A BERLINO


Menu completo “made in Versilia” alla ITB Berlin, la fiera mondiale del turismo in programma nella capitale tedesca dall’8 al 12 marzo: lo “servirà” il Consorzio di Promozione Turistica guidato da Roberta Palmerini, ente capofila di un progetto di marketing territoriale che ha unito tutti e sette i Comuni del comprensorio versiliese. “Per la prima volta – annuncia con soddisfazione la presidente Palmerini – non ci sarà una promozione parcellizzata del territorio ma un solo ‘prodotto’ da raccontare a turisti e tour operator: il prodotto Versilia”.

Protagoniste della cinque giorni a Berlino saranno infatti tutte le eccellenze versiliesi, dalla montagna alle spiagge, passando per i grandi eventi, i luoghi più celebri della cultura ma anche gli itinerari meno conosciuti, inclusi quelli sportivi ed enogastronomici: “La promozione comune della Versilia alla Fiera del Turismo di Berlino – commenta Umberto Buratti, sindaco di Forte dei Marmi e vice presidente della Provincia di Lucca – sarà quanto mai proficua per il nostro comprensorio. In Germania verrà mostrato un prodotto poliedrico, con sfumature diverse ma un filo conduttore unico: il territorio, diviso da confini amministrativi ma unito in una sola identità”.

Sulla connessione turismo-economia-ambiente si sofferma Maurizio Verona, sindaco di Stazzema e presidente dell’Unione dei Comuni della Versilia: “L’idea è che i nostri territori, all’interno di una rete promozionale unica, divengano protagonisti di uno sviluppo economico fatto di iniziative pubbliche e private e compatibile con l’ambiente, che riesca a creare opportunità di lavoro per tutto l’anno”.

Puntare sul “marchio Versilia” è anche l’unico modo di stare al passo con i tempi: “In questi anni il turismo è cambiato – ricorda il sindaco di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro – l’orizzonte si è allargato, le richieste sono diventate più precise e pressanti. Per questo è importante fare sistema, adeguare l’offerta e soprattutto fare una buona comunicazione”.

Impresa non semplice, come confermano le parole dell’assessore al turismo del Comune di Camaiore, Carlo Alberto Carrai: “È stata dura – esordisce – ma con impegno e partecipazione siamo riusciti a essere coinvolti in un progetto unitario per questo primo, grande passo di una Versilia unita. Sono orgoglioso del risultato e faccio i complimenti al Consorzio per il lavoro svolto”.

Massimo Mallegni, sindaco di Pietrasanta, si augura che “questo sia l’inizio di un percorso nuovo per la nostra Versilia, fatto di aggregazione dei servizi e della promozione e di sinergia con le realtà turistiche più appetibili” e anche Franco Mungai, primo cittadino di Massarosa, sottolinea come la partecipazione alla ITB Berlin sia “un’occasione imperdibile per l’intera Versilia, per promuovere, finalmente in modo unitario, lo straordinario patrimonio che la rende unica nel mondo”. Concetto ribadito anche dal sindaco di Seravezza, Riccardo Tarabella: “La Versilia ha moltissimo da offrire ai suoi ospiti: la presenza unitaria a Berlino avrà il pregio di dare ai viaggiatori e agli operatori un quadro esaustivo del nostro territorio e far emergere, così, la vera forza della nostra offerta”.

Una promozione “a forza sette” dove trovano spazio Palazzo Mediceo e la Via Francigena, il Festival Pucciniano e quello Internazionale dei Fuochi d’Artificio, l’area romana di Massaciuccoli, le fonderie e le gallerie d’arte, la buona tavola “a km zero” e percorsi di trekking, canyoning e mountain bike, per fare alcuni esempi. Tutti presentati a Berlino insieme ad alcuni “consigli pratici” per organizzare la propria vacanza in Versilia e alle attività da non perdere, con tanto di “top ten”.

admin

More Posts

Follow Me:
Twitter

happy wheels 2

No Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Latest Tweets